News, politica|

Cagliari, 22 febbraio 2024. Il candidato presidente Renato Soru e i
partiti e movimenti della Coalizione sarda constatano che il clima di
questa campagna elettorale è sempre più esacerbato.
Stasera, a Sassari, il comizio di Renato Soru è stato più volte
interrotto da un’azione fascista di disturbo. Dopo la campagna di odio
portata avanti per settimane sui social, attraverso illazioni e calunnie
di qualsiasi genere, si arriva alla ripetuta interruzione di una libera
manifestazione democratica. A questi fanatici, a questi nullatenenti del
pensiero, intolleranti rispetto all’espressione dell’idea altrui,
diciamo, come ha fatto il presidente Renato Soru stasera, che le
intimidazioni non ci fermeranno e continueremo a parlare delle nostre
idee e del nostro progetto fino all’ultimo minuto di questa campagna
elettorale.

Comments are closed.

Close Search Window